Skip to topic | Skip to bottom
Home

Tesi
Tesi.StrutturaDellApplicazioner1.1 - 20 Oct 2004 - 15:43 - FabioVitalitopic end

Start of topic | Skip to actions

Struttura dell'applicazione

  • URL di richiesta: http://www.sito.com/cgi-bin/schemaform.php?c=modify&s=pippo.xsd&id=a127, dove
    • s è l'URL del documento XML schema.
    • id (dove appropriato) rappresenta il singolo record del DB.
    • c rappresenta il comando da eseguire. Sono comandi:
      • create: crea un database nuovo e vuoto. Non ha bisogno di s o id. Il client passa un file .xsd e un file .xsl per la visualizzazione
      • new: crea un record nuovo nel database specificato
      • modify: permette di modificare un record indicato nel DB specificato
      • update: (comando nascosto utilizzato dal form per aggiornare un dato record del DB)
      • show: visualizza il singolo record utilizzando un apposito XSLT.
      • delete: permette di cancellare il record indicato nel DB specificato
      • remove: elimina dal server il db

  • Funzionalità del server:
    • Gestione utenti
    • Gestione DB (creazione ecc.)
    • Generazione Form
    • Validazione XML ricevuto via form
    • aggiornamento DB

  • File sul server. Dato uno schema che controlla un documento la cui radice è <pippo>, il database è una struttura come segue:

<root schema="pippo.xsd" showWith="stile.xsl">
   <pippo id="rec000001">
      ...
   </pippo>
   <pippo id="rec000002">
      ...
   </pippo>
   ...
</root>

  • Funzionalità del client
    • Visualizzazione del form
    • Controllo della corretta tipazione dei valori (via Javascript)
    • Gestione elementi ripetibili (via Javascript)
    • Generazione del frammento XML conclusivo (via Javascript)
    • upload del frammento XML

  • Cosa gestire di XML Schema:
    • Tipi semplici built-in (almeno i più importanti: string, boolean, decimal, float, double, duration, dateTime, time, date, anyURI)
    • Derivazione per restrizioni: facet (almeno le più importanti: length, minlength e maxlength, (pattern), enumeration, minInclusive, maxInclusive, minExclusive, maxExclusive, totalDigits, fractionDigits)
    • Derivazione per unione
    • derivazione per lista
    • Tipi complessi: supporto per minOccurs, maxOccurs, choice, sequence, all, any, attributi: required, fixed e nillable
    • MAGARI!: content model mixed

  • Messaggi di errore: Quando l'utente fa un errore nella digitazione di un valore, viene chiamata un'unica funzione con codice d'errore error(codice,altre informazioni). Questa carica la frase da visualizzare da un'array di frasi poste in un file Javascript separato, dipendente dalla lingua.

-- FabioVitali - 20 Oct 2004
to top


You are here: Tesi > ArgomentiDiTesi > SchemaForm > StrutturaDellApplicazione

to top

Copyright © 1999-2019 by the contributing authors. All material on this collaboration platform is the property of the contributing authors.
Ideas, requests, problems regarding Fabio's Wiki? Send feedback