Skip to topic | Skip to bottom
Home

Tesi
Tesi.VediNielsenr1.1 - 07 Oct 2004 - 13:12 - AlessandroCalvaresitopic end

Start of topic | Skip to actions

I Dieci Principi di Jakob Nielsen

I principi di Nielsen vengono applicati nella valutazione EURISTICA dell'usabilità, verificati da esperti di HCI (Human-Computer Interaction) che identificano i problemi sorti nella valuatzione.

1. Visibilità dello stato del sistema
Garantire che l'utente riceva un feedback adeguato sullo stato del sistema, in ogni situazione, in modo che l'utente riceva segnali dal sistema per informarlo degli esiti dei comandi appena eseguiti.

2. Adeguare il sistema al mondo reale
Colloquiare con l'utente attraverso il suo linguaggio, evitando equivoci, e quindi incentrando il colloqio sistema-utente dal punto di vista dell'utente stesso.

3. Controllo e libertà dell'utente
Lasciare una via di fuga chiara all'utente, in modo che possa interrompere immediatamente l'operazione appena intrapresa, ed eventualmente annullare gli effetti di quelle eseguite precedentemente.

4. Assicurare consistenza
Assicurare che ci sia uniformità tra applicazioni e tra certe caretteristiche, proprietà e comportamenti di un'applicazione (nel linguaggio, nella notazione, nell'organizzazione funzionale).

5. Prevenzione degli errori
Adottare tutti gli accorgimenti e tutte le tecniche convenienti affinchè il sistema non induca l'utente in errore, e che gli errori non provochino danni irreversibili.

6. Riconoscimento piuttosto che Richiamo
Progettare il sistema in modo che l'utente abbia chiaramente visualizzate tutte le funzionalità che ha a disposizione, senza che si ricorra alla memoria (richiamo).

7. Flessibilità ed efficienza d'uso
I modi in cui l'utente può interagire con il sistema dovrebbero essere vari e studiati tenendo conto che l'utente impara, predisponendo quindi degli acceleratori in modo che l'utente possa invocare velocemente determinate funzioni di uso frequente.

8. Estetica e disegno minimalisti
La comunicazione con l'utente non deve avvenire con messaggi contenti informazioni irrilevanti o non necessarie, ma deve invece risultare semplice, naturale e sintetica, priva di ambiguità e strutturata secondo una logica sensibile al contesto.

9. Riconoscimento, diagnosi degli errori
I messaggi di errore devono essere scritti in un linguaggio semplice e naturale, senza codici oscuri, e debbono essere precisi nell'indicare il problema, e costruttivi in modo che aiutino a risolverlo.

10. Aiuti e Documentazioni
Nonostante un sistema ben progettato sia teoricamente utilizzabile senza l'ausilio di documentazione, è necessario prevederne l'uso da parte dell'utente, e permettere a quest'ultimo di reperire in modo semplice le informazioni cercate.

-- AlessandroCalvaresi - 07 Oct 2004
to top


Copyright © 1999-2018 by the contributing authors. All material on this collaboration platform is the property of the contributing authors.
Ideas, requests, problems regarding Fabio's Wiki? Send feedback